Struttura commerciale a Desio, Monza

3_MOD_2

PREMIO GREENLIGHT 2012 (In+)

Il progetto per questo edificio commerciale (media struttura di vendita di circa 5.000 mq.), progettato insieme all’Arch. Amedeo Strada (In+), s’inserisce all’interno di una più ampia e complessa pianificazione urbanistica, definita da un Piano Integrato di Intervento che comprendente una superficie territoriale di circa 50.000 mq. L’edificio, che si sviluppa su tre piani, di cui due interrati destinati a parcheggio, presenta dei prospetti composti da lastre in cotto, che compongono le arcate lineari su due lati laterali e quello lungo la via Milano; la facciata principale, è coperta da una grande falda in cristallo e lamelle d’alluminio, caratterizzata da una serie di pilastri obliqui ad inerzia variabile che “bucano” la falda reggendola con l’ausilio di sartie metalliche. il lay-out interno è frutto dello studio dell’ufficio tecnico, coordinato da COOP Lombardia.

27_DESIO1_BOOK2005_M

“L’edificio della Coop di Desio si è aggiudicato il PREMIO GREENLIGHT 2012 di Francoforte. Si tratta di un programma europeo avviato nel 2000 dalla Direzione Generale Energia e Trasporti – DG TREN – della Commissione Europea. Il premio promuove, neo confronti dei consumatori non residenziali, pubblici e privati, l’utilizzo volontario di tecnologie efficienti dal punto di vista energetico mirate a ridurre il consumo, in particolar modo del comparto illuminotecnico. Fine ultimo dell’iniziativa è la riduzione delle emissioni inquinanti e un contenimento del riscaldamento globale, oltre che il miglioramento della qualità delle condizioni di illuminazione con la riduzione dei costi di esercizio.

Il lavoro di Desio ha funzionato da progetto pilota per gli oltre 130 successivi punti vendita Coop poi sviluppati a scala nazionale, in cui sono state applicate un buon numero di  ‘buone pratiche’ improntate al risparmio energetico qui per la prima volta sperimentate.
Una pratica che oggi consente di risparmiare complessivamente, oltre 2.500.000 kWh di energia elettrica ogni anno.

E:1) PROGETTO COMUNALE REV. 01TAV 1.26 PROSPETTI E-O.DWG 1.26

Sotto l’aspetto energetico, la definizione innovativa del progetto si esprime a partire dagli impianti primari: utilizzo di anidride carbonica nell’impianto frigo alimentare, valvole elettroniche, chiusura con vetri scorrevoli dei banchi surgelati, recupero del calore per il riscaldamento, allacciamento alla rete di teleriscaldamento cittadino, uso di inverter per i motori elettrici, sistema di controllo ‘intelligente’ della qualità dell’aria, oltre che centralizzato su tutte le utenze.
4

Sotto l’aspetto energetico, la definizione innovativa del progetto si esprime a partire dagli impianti primari: utilizzo di anidride carbonica nell’impianto frigo alimentare, valvole elettroniche, chiusura con vetri scorrevoli dei banchi surgelati, recupero del calore per il riscaldamento, allacciamento alla rete di teleriscaldamento cittadino, uso di inverter per i motori elettrici, sistema di controllo ‘intelligente’ della qualità dell’aria, oltre che centralizzato su tutte le utenze.
Per quanto riguarda i sistemi di illuminazione, sono state introdotte nell’esercizio ordinario tecnologie LED in modo diffuso, sia per le insegne, che per l’illuminazione a faretti dell’area vendita, dove un controllo anche qui ‘intelligente’ a reattori elettronici permette di controllare l’intensità luminosa che si bilancia con il generoso apporto di luce naturale determinato dall’introduzione di ampi lucernari di copertura. Ma anche nel parcheggio interrato, dove le innovative  plafoniere sempre a LED consentono un risparmio energetico a parità di esercizio di oltre il 50%.
Un costo di impianto sicuramente superiore ad uno tradizionale, ma il cui beneficio di esercizio porta in attivo l’investimento nel giro di pochissimi anni.
Non ultimo, l’installazione di un massiccio impianto fotovoltaico in grado di produrre 50.000 kWh/anno di energia elettrica.

Dettaglio

ENGLISH TEXT

Commercial structure in Desio, Monza
GREENLIGHT AWARD 2012 (In+). The project for this commercial building (about 5000 m2) designed with the Architect Amedeo Strada (In+),  places inside a wider and more complex city planning defined by an integrated plan of intervention that includes a territorial area of about 50.000 m2. The building extends on three floors: two of them are basements to be used as parking places; it has fronts made of earthen plates that form the linear arcades on two sides and on the one along Via Milano. The main façade is covered with a large layer made of crystal-glass and aluminium plates, characterized by a series of oblique pillars of variable inertia that “hole” the pitch and they hold it up with the aid of metallic shrouds. The internal layout is the outcome of the study of the engineering department, coordinated by COOP Lombardy. The building of Coop in Desio won the Greenlight Award 2012 in Frankfurt. It deals with a European programme started in 2000 by the  Directorate-General for Energy  an Transport – DG TREN – of the European Commission.  The award promotes towards non-residential, public and private consumers, the voluntary use of efficient technologies referring to energy in order to cut down on consumption, especially the lighting-engineering division. Ultimate aim of the project is to limit polluting emissions, to reduce global warming and to improve the quality of lighting by reducing operating costs. The work in Desio was a pilot project for the over one hundred thirty following Coop stores developed nationwide and where were applied many “good practices”, tested for the first time and based on energy saving. A practice that today allows considerable savings: over 2.500.000 kWh of electric energy every year. As regards the energy aspect, the innovative definition of the project expresses itself in primary systems: use of carbon dioxide in the refrigerating system, electronic valves, sliding glass used in the frozen food section, recycling of heat for the heating system, connection to the net of urban district heating, use of inverter for electric engines, “intelligent” control system of air quality centralized on each consumption. As regards the lighting systems, LED technology is at length introduced both for signs and for spotlights of the sale area where “intelligent” electronic reactors control the luminous intensity that is balanced with the lavish contribution of natural light that passes through wide skylights. Also in the underground parking, the innovative LED ceiling lights allow an energy saving of the more than 50%. The cost of the system is absolutely higher than the cost of a traditional one, but the benefit of business brings the investment in positive within few years. Finally, there is also a photovoltaic system that produces 50.000 kWh or electrical energy in a year.



Lascia una risposta